una giornata alla fiera di Inzago

Stamattina con Tony  in rappresentanza dell’AVI a protestare contro la Fiera zootecnica di Inzago, insieme ai ragazzi del Fronte Animalista e ad attivisti indipendenti. Prima del presidio ho fatto foto agli animali rinchiusi nei recinti, erano nervosi, in alcuni casi non avevano acqua da bere e neppure fieno. C’erano parecchi vitelli, dagli occhioni grandi e dolci, mi si è stretto il cuore. Una mucca è scivolata mentre la trascinavano giù dal camion, stava cadendo, ho temuto si fosse fatta male alla zampa. Un ragazzo stava tentando di bloccare un vitello legandogli una corda tra le piccole corna e un palo…idiota… ho documentato. Isolato dagli altri, abbiamo visto il toro protagonista dello stupido, orribile “gioco”: Indovina il peso. Chi vince se lo porta a casa…. a pezzi…!!! Mi guardavo intorno e vedevo persone così distanti da me, persone a cui non importa nulla della vita e della morte di esseri senzienti. E mi chiedevo…” Come è possibile che nessuno di loro senta un pò di empatia, un pò di pietà..” Perchè io vedevo la fine orribile di quegli angeli.
E poi genitori tutti allegri che portavano i bambini, come se mostrare creature rinchiuse e destinate alla morte equivalesse ad insegnare il rispetto. Se solo gli avessero detto…”Bambini, questo è sbagliato, queste creature hanno diritto come noi di nascere, crescere, vivere libere…è ingiusto sfruttarli, rinchiuderli come prigionieri… è orribile rubare il loro latte e poi ammazzarli!!” Se almeno un padre o una madre l’avesse insegnato ai suoi figli….
Gli allevatori ci hanno attaccati con urla ed insulti, sordi alle nostre spiegazioni. Veramente penosi in alcuni casi… Qualche cittadino però si è fermato a parlare, a chiedere informazioni. Ogni seme non è mai vano, a questo io credo molto. E fino a che non cambieranno le cose, noi saremo là insieme ai nostri fratelli, là e in ogni luogo che potremo raggiungere, per portare la voce dei senza voce.

Goccia di Rugiada

articoli

Inzago blindata

Attacco animalista

  • vitello in cerca di coccole
  • vitello con tony
  • vitello con patty
  • vitellini
  • vitellini
  • vitellini
  • toro alla lotteria
  • attivisti
  • tristezza
  • schiavista al lavoro
  • schiavista al lavoro
  • schiavista al lavoro
  • schiavista al lavoro
  • schiavista al lavoro

3 thoughts on “una giornata alla fiera di Inzago”

  1. Sono disgustata ogni secondo di più dalla razza umana indignata veramente e anche io sono con loro in ogni angolo a far sentire la loro voce non fermiamoci ragazzi l’unione fa’la forza!!!!

    1. grazie per il tuo contributo. AVI nasce per raggruppare tutti coloro che sono indignati dalla prepotenza umana nei confronti degli animali e riunirci per dar voce a chi non ne ha. buona serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *