IL FATTO QUOTIDIANO: Germania: vietato tritare i pulcini

 pulcino su rullo

Finalmente qualcosa si muove nel mondo, sarebbe ora che fossero vietati in tutto il mondo non sono in germania, ma questo non ferma sicuro la sofferenza delle galline dentro gli allevamenti intensivi, non ferma lo sfruttamento delle galline per poi portarle alla morte, il debeccaggio. Basterebbe non mangiare più uova ed il problema sarebbe risolto a monte.

Questo è quello che succede perchè voi andate a comprare le uova al supermercato, perche acquistate prodotti con uova: biscotti, pasta, e tutti quei prodotti dove c’è l’albume. questi poveri pulcini sono diventano wurstell di pollo o tutto quello che è fatto con pollo tritato, questi pulcini diventano il mangiare per il vostro cane e per il vostro gatto, se siete animalisti o amate gli animali e non specisti allora evitate di comprare tutto quello che sia di derivazione animale perchè è solo sofferenza, si può vivere anche senza far soffrire gli animali, INFORMATEVIVi propongo questo articolo del Il Fatto Quotidiano molto interessante.Tony

Ogni anno milioni di pulcini maschi, considerati inutili alla produzione di uova, vengono uccisi subito dopo la nascita. I pulcini maschi vengono considerati al pari di oggetti “difettosi” e come tali devono essere smaltiti con metodi legali. Secondo le normative europee, essi possono essere uccisi tramite gassificazionetriturazione, ovvero gettati vivi nel tritacarne.

Solo in Germania vengono uccisi 45 milioni di pulcini maschi l’anno. Il governo tedesco, però, cedendo alle pressioni degli attivisti per idiritti animali che da anni si battono per l’eliminazione di questa brutale pratica, ha trovato un’alternativa, avvalendosi dell’aiuto di un gruppo di scienziati. Un’incubatrice sarà in grado di determinare il sesso di ciascun uovo fecondato prima che il pulcino si sviluppi al suo interno, così quelle identificate come “generatrici” di pulcini maschi saranno rimosse; le uova considerate dall’industria “difettose” non verranno distrutte ma utilizzate per altri prodotti.Christian Schmidt, ministro dell’Agricoltura tedesco, ha detto che tutte le aziende saranno dotate di queste macchine tecnologiche entro la fine del 2016.

Se siamo venuti a conoscenza di ciò che avviene nelle fabbriche di uova siano esse in batteria, a terra, all’aperto o biologiche, è grazie alle investigazioni, che hanno divulgato le immagini dei metodi di uccisione degli animali ritenuti “scarti di produzione”. Nel 2009, Mercy for Animals, ha diffuso in rete un video girato sotto copertura nello stabilimento di Hy-Line nello stato dell’Iowa, e, grazie a questo importante documento, abbiamo visto per la prima volta il passaggio dei pulcini maschi vivi direttamentedall’incubatoio al tritacarne……… leggi tutto l’articolo su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *