raccolta di firme contro Raccolta firme contro il piano della Regione Piemonte per la riduzione delle volpi nell’Ambito territoriale di caccia Atc 1 Novara Ticino e 279 nell’Atc 2 Novara Sesia.

caccia alla volpe

Per la Regione Piemonte  ci sarebbero troppe volpi in Piemonte. Il piano di contenimento partirà dal primo gennaio 2016, fino al termine del primo mese dell’anno. L’AVI, Associazione Vegani Italiani propone una raccolta firme per fermare la caccia alle volpi  accusate (dai cacciatori) di essere troppo ghiotte di lepri e fagiani mentre in realtà la volpe invece si ciba principalmente di vegetali, ratti, topi, arvicole e grossi insetti. Concordi che la caccia è sbagliata a priori e che dovrebbe essere vietata in tutti i sensi e per tutti gli animali, urge una tempestiva azione per evitare questa imminente barbaria

Le regole

«I prelievi – dicono dall’Atc 2 – sono soggetti ad una precisa regolamentazione. Dal 1° fino al 31 gennaio, la caccia alla volpe è consentita esclusivamente a squadre proposte dalle sezioni comunali cacciatori e autorizzate dall’Atc. È ammesso l’uso di non più di quattro cani per squadra nelle giornate di mercoledì, sabato e domenica». Ci sono dei limiti anche sulla composizione delle singola squadra: «Ogni team potrà operare con un minimo di 5 ed un massimo di 50 cacciatori ammessi a cacciare in quell’ambito. In ogni squadra dovranno essere individuati un caposquadra e due vice. Verrà individuato un responsabile dell’andamento della giornata che si occupi di compilare il registro delle presenze e del verbale, al termine della battuta».  fonte

video caccia alla volpe

scarica il modulo per la raccolta firme, fallo riempire e inviacelo

modulo raccolta firme volpi

il presidente Curcio Antonino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *