2019 i vegani sempre più numerosi in Italia

Anche nel 2019 la scelta di vita vegana è in continua crescita tra gli italiani.

Secondo i dati Eurispes 2019 Il 5,4% degli italiani è vegetariano, in calo rispetto al 2018 dello 0,8% mentre l’1,9% è vegano (+1% rispetto al 2018). variazione che potrebbe essere spiegate nella scelta di abbandonare la scelta vegatariana e passare a quella vegana. Nel complesso, vegetariani e vegani rappresentano il 7,3% del campione, confermando un dato pressoché stabile rilevato negli ultimi sei anni (+0,2% rispetto al 2018, -0,3% rispetto al 2017, -0,7% rispetto al 2016, +1,4% rispetto al 2015, +0,2% rispetto al 2014). Per un quarto di coloro che hanno scelto una dieta vegetariana o vegana (25,1%), essa rappresenta uno stile di vita; 3 su 10 ritengono abbia benefici sulla salute. Suddividendo il campione in base al genere, emergono risultati interessanti. In prevalenza sono le donne ad essere vegane 2,8% mentre gli uomini vegani 1,1%. Ad essere vegani sono, in percentuale rilevante, sono coloro tra i 18-24 anni 3% mentre tra i 25-34 anni 1,8, tra i 35 anni ed i 44 anni 2,2, tra i 45-64 anni si dichiarano vegani 1,1% mentre  negli over 64 il 2,5 % che non erano presenti nel 2018. I vegani sono in percentuale più elevata nel nord ovest 3,1%, nord est 2,3% centro 1,6% sud 0,8% ed isole 1,6%.

Sceglier di praticare una dieta vegana, oltre alle argomentazioni di stampo ambientalista e animalista, rappresenta oggi una vera e propria filosofia di vita. Infatti, a rispondere in questa maniera è il 24,1 del campione, tra quelli che hanno scelto di abbandonare la dieta onnivora, trend in aumento di 10 punti percentuali rispetto allo scorso anno. Il 30,1% lo ha fatto per gli effetti benefici e prendersi cura della propria salute mentre il 3,6% per tutelare l’ambiente.

Secondo Eurispes per area politica abbiamo lo 0,8% di sinistra, 1,0% centro sinistra, lo 0 di centro, il 5,9% di centro destra, il 2,2% di destra e il 2,8 del movimento 5 stelle mentre lo 0,8 non si sente politicamente rappresentato.

Il mondo del veganismo comincia a farsi spazio nel mondo, il settimanale inglese The Economist ha voluto dedicare un atricolo nel numero “The world in 2019”, John Parker, autore del pezzo sostiene che il veganiismo diventerà mainstream nel corso degli anni e si affermerà definitivamente in quanto regime alimentare.

In Italia sono state presentate alla Camera e al Senato due proposte di legge per garantire diete vegane nelle mense e nei luoghi di ristoro pubblici e privati.

In Europa nel 2018 è partita una raccolta di firme, con l’obiettivo di avviare all’interno della Commissione Europea la discussione circa l’etichettatura obbligatoria degli alimenti come vegetariani e vegani. Infatti molti consumatori, circa 30 milioni di cittadini su tutto il territorio europeo, lamentano la difficoltà di individuare ed acquistare alimenti adeguati alla loro dieta.

tony

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *